Cerca

L’Happy Car Samb Beach Soccer è in finale: Pisa ko

L’Happy Car Samb Beach Soccer è in finale: Pisa ko

TERRACINA – La Happy Car Samb beach soccer supera nettamente il Pisa (4-1) e conquista per il secondo anno consecutivo la finale di Coppa Italia Aon, che si disputerà alle ore 18 di domenica alla Beach Arena “Carlo Guarnieri” di Terracina.

Gara subito intensa e ricca di colpi di scena da ambo le parti, dominata dal primo non prenderle e quindi immediatamente tattica, quasi fosse una gara di scacchi. Il primo tempo si concludeva sullo 0-0, con una grande occasione per Addarii, sventata in angolo dal portiere pisano Battini.

Il match si sblocca al quarto minuto del secondo parziale (dopo che era stato negato un netto rigore ai rossoblù) con una chicca del campione d’Europa Bruno Novo che mette Ietri di fronte alla porta da dove non può sbagliare. La Happy Car alza i ritmi ed Eudin colpisce il palo da ottima posizione per poi trovare le mani di Casapieri a respingere la sua successiva conclusione.

Al decimo del secondo tempo però lo stesso Eudin realizzava la rete del raddoppio con una magia di destro che si infilava sul palo lungo, nonostante fosse pressato da Madjer e un minuto dopo era l’eterno Franco Palma a piazzare il colpo del 3-0 con un preciso destro all’incrocio. Sul triplo vantaggio dei sambenedettesi si andava a giocare il terzo parziale che vedeva Perez porre la classica ciliegina sulla torta con un’azione personale e un preciso destro che freddava Battini. Di Madjer a pochi secondi dalla fine la rete della bandiera dei pisani.

Il tecnico rossoblù Di Lorenzo veste i panni del pompiere. «Tutti ci fanno i complimenti – dice – ma dovremo calmare i nostri umori perché non abbiamo ancora vinto nulla, anche se per essere una squadra nuova in diversi elementi stiamo facendo un ottimo lavoro. Contro il Pisa siamo stati bravi a bloccare Madjer, anche se c’è il rammarico di quella chiusura tardiva nell’occasione della sua rete nel finale. Credo che abbiamo meritato di giocarci la Coppa Italia e faremo di tutto per vincere».

Entusiasta il neo presidente della Happy Car Giancarlo Pasqualini. «Meglio di così non poteva iniziare la mia presidenza – afferma – e ringrazio il mister e tutti i giocatori. Dopo aver retto bene nel primo tempo siamo stati eccezionali nel secondo, quando abbiamo dominato. Adesso dovremo essere bravi a trovare la concentrazione giusta per fare bene in finale, che sarà una gara molto tosta».

The following two tabs change content below.

Commenti