Cerca

Assegni all’ex coniuge, nelle Marche pagano in 3mila

Assegni all’ex coniuge, nelle Marche pagano in 3mila
image_pdfimage_print

Dopo la sentenza della Cassazione, molti  potrebbero invocare una revisione dell’assegno periodico pagato all’ex coniuge.  Quanti marchigiani versano un assegno all’ex coniuge e di che importo? Una prima indicazione  per quanto non definitiva ,  arriva dalle statistiche delle Finanze sulle dichiarazioni dei redditi, dove gli importi versati vengono indicati sotto forma di deduzione.

Nei modelli Unico e 730 del 2016, in Italia, i contribuenti che hanno “scalato” dal reddito l’assegno versato sono stati quasi 137mila, il 22% in più rispetto ai 112mila dell’anno d’imposta 2008.

Nello stesso periodo, invece, l’importo medio è sceso del 4,8% a parità di potere d’acquisto, passando da 6.712 euro a 6.390. Veniamo alla nostra regione.

Nel 2015,  3.027 contribuenti hanno versato un assegno di mantenimento. Rispetto al 2008 si è verificato un aumento del 26,7%. Segno evidentemente di un incremento di separazioni e divorzi nel corso degli anni. L’importo medio è di 6.131 euro annui. Ogni mille marchigiani, due staccano assegni mensili per questo scopo.

Nel dettaglio, la fascia di reddito  maggiormente coinvolta è quella che va dai 29mila ai 55 mila euro di reddito annuo quasi il  40%. Più basse le percentuali di contribuenti con un reddito inferiore ai 29 mila euro che sono  il 12,4%. Dimostrazione che chi ha questo reddito probabilmente non sempre riesce a dare l’assegno di mantenimento stabilito in sede di separazione. Ragione per cui molti potrebbero chiedere un riesame della somma da versare all’ex coniuge.

Commenti