Cerca

Cinque per mille, i contribuenti preferiscono l’Asmo “Viviana Campanelli”

La sensibilità dei contribuenti è più forte a San Benedetto
Cinque per mille, i contribuenti preferiscono l’Asmo “Viviana Campanelli”

Tempo di scelte per il 5 x mille. Se in un nostro articolo abbiamo illustrato quanto i sambenedettesi difficilmente destinino la quota al proprio comune, come un po’ in tutta Italia, questa volta facciamo il punto sulle associazioni del Piceno che beneficiano maggiormente delle scelte dei contribuenti, secondo Infodata del Sole 24 Ore.

Nel 2015 la prima associazione della provincia di Ascoli Piceno in termini di contributo totale è l’Associazione Sostegno Malati Oncologici “Viviana Campanelli” (nella foto i volontari) di San Benedetto  con 39.

525 euro. Le scelte a favore sono state 1.210. Al secondo posto un’altra associazione della Riviera, la Cooperativa Sociale Primavera con 35.406 euro e 1.054 scelte espresse.

Segue poi l’associazione Michele per Tutti di San Benedetto con 15.330 con 255 scelte effettuate e poi Raggio Verde Onlus di Ascoli con 14.084 euro e con ben 996 scelte dei contribuenti. E’ evidente in questo caso che un maggior numero di scelte non determina sempre un maggior introito. Questo perché alcuni donatori potrebbero devolvere il cinque per mille del loro reddito superiore  rispetto ad altre dichiarazioni dei redditi.

In Italia sono 55mila gli enti che beneficiano del 5 x mille. Nelle Marche,  nettamente al primo posto la Lega del Filo d’Oro Onlus di Ancona con un importo di oltre 4milioni e 800mila euro nel 2015 arrivato da oltre 140.000 contribuenti. Molto distanziate tutte le altre associazioni. Al quarto posto troviamo l’Università Politecnica delle Marche con 180.000 euro e all’undicesimo quella di Camerino con 58.000 euro.

Commenti