Cerca

Maratona sulla Sabbia, Bonfiglio e De Stefano sul podio

Maratona sulla Sabbia, Bonfiglio e De Stefano sul podio
image_pdfimage_print

Ottimi risultati per la quindicesima edizione della Maratona sulla Sabbia che si è corsa domenica mattina (12 febbraio) in spiaggia

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si tratta di una gara unica in Italia, organizzata dalla società Maratoneti Riuniti di Francesco Capecci, con la collaborazione del Porto 85 Polisportiva, dell’Uisp e il patrocinio del comune di San Benedetto.

La gara più affascinante e difficile, quella dell’Ultra Maratona, sulla distanza dei 50 km, è andata al campionissimo indiscusso Marco Bonfiglio (Impossibile Target) in 3h25’06”, davanti ad Antonio Fiadone (Gruppo Podistico Il Crampo) in 3h36’07” e a Massimo Miri (Podistica San Salvo) giunto al traguardo in 3h44’09.

La maratona (42,195 km) è andata al tunisino Rachid Hallabou (Pol. Acli Macerata) che ha chiuso in 3h05’52”, precedendo Luciano Fattore (Atletica Fossacesia) che ha fermato i cronometri sul tempo di 3h22’23” e Tommaso Costantini (Valore Salute Forti e Veloci) che ha concluso in 3h25’21”.

In campo femminile la gara di Ultra Maratona è stata vinta da Daniela De Stefano (Corri Castrovillari) in 4h34’35”, su Addolorata Trisolino (Team Francavilla) in 5h14’25” e su Giuseppina Franzone (Let’s Run for Solidarity) arrivata in 6h01’20”, mentre la Maratona è andata a Daniela Riva (Daini Carate Brianza) in 4h20’48”, che ha preceduto Marina Zanellato (Maratoneti Riuniti), giunta in 4h45’09” e Donatella Cogo (Gruppo Euganeo) arrivata in 4h45’49”. Circa duecento sono stati coloro che si sono cimentati nelle varie competizioni, compresa quella sui 7 km della gara non competitiva.

“Gli organizzatori di questo evento – ha detto lo speaker della manifestazione, Manrico Urbani – hanno ricevuto tantissimi complimenti e credo che l’amministrazione comunale dovrebbe puntare molto su di esso visto che si svolge in bassa stagione ed è un evento che non ha uguali in Italia, e che anche quest’anno, nonostante i timori dovuti al sisma, ha richiamato atleti da tutta la nazione e perfino dall’estero, come i due francesi o l’atleta russo che hanno gareggiato”.

Idea che è stata raccolta dall’assessore al turismo Pierluigi Tassotti: ha auspicato che in futuro gli albergatori possano offrire ai vincitori di questa gara dei weekend gratuiti a San Benedetto, allo scopo di invogliarli a tornare nella Riviera delle Palme.

L’organizzatore storico della gara, Francesco Capecci ha commentato l’evento con un sorriso. “È stata una giornata dal clima favorevole – ha dichiarato l’esperto atleta, che ha corso 648 gare tra maratone e ultra – e questo ci ha permesso di organizzare al meglio tutti i servizi. Ringrazio l’amministrazione comunale per la collaborazione e tutti i partner, come l’Hotel Sporting, Dionisi Sport, Romacar Group e la Ast Alesiani Servizi Tecnologici”.

 

Commenti