Cerca

Movida molesta, Marucci: “Ci sono i soldi per la videosorveglianza?”

Giseppe Marucci all’attacco del sindaco Piunti sulla movida molesta e le telecamere
Movida molesta, Marucci: “Ci sono i soldi per la videosorveglianza?”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non conosco gli atti che il sindaco ha messo in opera dopo la calda assemblea pubblica di giovedì18 maggio alla sala Don Bosco. Se ha fatto qualcosa nessuno se n’è accorto: tutto come prima, peggio di prima. Schiamazzi urla, strade e portoni trasformati in orinatoi, con i residenti prigionieri di una altrui violenza”. Va all’attacco del sindaco Pasqualino Piunti il sindacalista dell’Ugl Giuseppe Marucci, residente del quartiere Marina Centro.

Sbotta Marucci: “Sindaco, non me la meni con il pugno di ferro, non ci prenda in giro. Sentiamo solo chiacchiere in abbondanza, pugni di gomma e cortigiani interessati”.

Il sindacalista tuona sulle telecamere per la videosorveglianza:  “A proposito di telecamere: annunci, silenzi, rinvii, riannunci. Ma i soldi ci sono o non ci sono? E se certamente ci sono perché così si è impegnato, installi immediatamente le telecamere. Così si comporta come un dilettante, non trasmette affidabilità”.

Finito? macché: “Atti concreti, usi il potere che la legge le concede: vigili in strada di notte, orari di apertura notturna ridotti e mannaia sugli esercizi pubblici che sgarrano, con chiusure temporanee di attività. I residenti si aspettano scelte radicali, uniche, per ristabilire i nosti diritti esistenziali e per non essere prigionieri di una altrui violenza”.

La stoccata finale: “Il tempo è abbondantemente scaduto e rischiamo anche di perdere la pazienza”.

 

Commenti