Cerca

Movida molesta sotto tiro: dieci poliziotti in più per l’estate

Movida molesta sotto tiro: dieci poliziotti in più per l’estate

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pugno di ferro sulla movida molesta, sull’abusivismo commerciale e sui locali fracassoni. Se n’è parlato nella mattinata di lunedì al tavolo tecnico della Prefettura di Ascoli Piceno. Per il Comune di San Benedetto del Tronto ha partecipato il comandante della Polizia locale, Giuseppe Coccia.

“Sabato 10 giugno – chiosa il sindaco Pasqualino Piunti – sarà attivata la task force del coordinamento delle forze dell’ordine.

Tra fine giugno e i primi di luglio i controlli verranno fatti da dieci agenti distribuiti tra il centro e il lungomare: quattro militari della Pubblica sicurezza e carabinieri, quattro vigili urbani e due della Guardia di finanza. Dai primi di luglio saranno di servizio il venerdì e il sabato, da metà luglio dal giovedì al sabato, e fino a settembre. Per i locali che non si atterranno alle regole firmerò le ordinanze di chiusura. Nei prossimi giorni chiederò in questura le segnalazioni ricevute dai cittadini: saranno utili per predisporre le ordinanze sulla movida e sui decibel”.

Dai primi di giugno i vigili e la Capitaneria di porto svolgeranno  la perlustrazione della spiaggia contro l’abusivismo commerciale degli extracomunitari. Quando verranno svolte le azioni mirate saranno supportati da carabinieri e Guardia di finanza.

Decibel. Mano pesante del Comune contro i locali fracassoni: gli agenti della Polizia locale controlleranno con il fonometro le emissioni sonore. Non ci saranno sconti per nessuno.

 

Commenti