Cerca

Pedaso, stravince “l’ingegnere” Berdini. Toto assessori: Galasso e Bruti in pole

Pedaso, stravince “l’ingegnere” Berdini. Toto assessori: Galasso e Bruti in pole

PEDASO – Vincenzo Berdini, 67 anni, stravince a Pedaso e torna ad essere sindaco del paese rivierasco con una squadra principalmente di centro destra. Sconfitta pesante per il sindaco uscente di centro sinistra Barbara Toce che si ferma solo al 35.65%. Nessun seggio per il terzo candidato Stefano Simonetti che raccoglie solo il 5.60% dei consensi.

“L’ingegnere”, così è chiamato in città il neo sindaco Berdini, raccoglie il 58.54% dei consensi con una squadra al suo fianco giovane e nuova.

Confermati i consiglieri uscenti Galasso e D’Angelo, rispettivamente con 106 e 81 preferenze ognuno. Giuseppe Galasso, 31 anni, giovane d’esperienza: è dato per certo il suo ingresso in giunta poiché risulta essere il vero autore del cappotto realizzato alla Toce, note sono le sue tante battaglie in consiglio comunale contro la gestione dell’amministrazione uscente di centro sinistra.

New entry Carlo Maria Bruti con 181 preferenze risulta essere il più votato e, salvo colpi di scena, sarà la sua la seconda poltrona da assessore. Secondo rumors il giovane 32enne avrebbe ricevuto il sostegno anche del vice sindaco uscente Paolo Concetti (Pd).

Siedono in consiglio negli scranni della maggioranza oltre a Berdini, Bruti, Galasso e D’Angelo anche Federica Monaldi e Paola Faggiani entrambe con 52 preferenze, poi Cristiana Berdini 48 preferenze e Gianni D’Andrea con 40 preferenze. La minoranza sarà capeggiata invece dall’ex sindaco Barbara Toce assieme ai consiglieri Riccardo Fioravanti con 58 preferenze e Alessandro Camilli con 46 preferenze.

Nella foto, Vincenzo Berdini con i candidati di lista

 

Commenti