Cerca

Samb, impresa sfiorata: a Lecce finisce 0-0

Samb, impresa sfiorata: a Lecce finisce 0-0

 

LECCE – La Samb sfiora l’impresa, lotta fino all’ultimo minuto, ma una grande prova al Via del Mare non basta: finisce 0-0 e al terzo turno playoff accede il Lecce, a causa del miglior piazzamento in campionato dei salentini.

La partita inizia con un un rischio per la Samb dopo 15″, con Pegorin che al 1′ deve salvare su un tiro ravvicinato di Doumbia dopo un errore di amori.

Il Lecce prova a far male con Pacilli, ma la Samb cresce e dopo un tentativo respinto di Lulli, al 15′ arriva una clamorosa occasione per Vallocchia: la traversa ferma la conclusione del gioiellino rossoblù.

Al 19′ Caturano calcia a lato da posizione favorevole, mentre al 25′ è Mancuso a mettere i brividi al Lecce: il bomber milanese però colpisce male a pochi passi da Perucchini.

Al 34′ è invece Mancosu ad affacciarsi nell’area di rigore rossoblù: il centrocampista del Lecce va giù ma l’arbitro fa giustamente continuare.

Al 39′ Pacilli esalta i riflessi di Pegorin, mentre al 43′ è Perucchini a salvare in angolo su una punizione velenosa di Radi.

I primi 45′ finiscono 0-0 e la Samb va al riposo con il rimpianto per la traversa colpita da Vallocchia: buon primo tempo per i rossoblù.

La ripresa con una grande occasione per il Lecce in contropiede, ma Pegorin è di nuovo strepitoso su Doumbia (47′).

La Samb fa più fatica a mettere paura al Lecce rispetto al primo tempo e la più clamorosa occasione è proprio per i giallorossi, con Marconi che appena entrato colpisce di testa e impegna ancora Pegorin (67′).

Altra chance importante per il Lecce al 74′ sugli sviluppi di un angolo: Cosenza spara alto da due passi e grazia i rossoblù.

La chance della qualificazione per la Samb capita sui piedi di Alessio Di Massimo (81′), ma il tiro a colpo sicuro dell’attaccante rossoblù viene respinto dalla difesa giallorossa.

Il Lecce sfiora clamorosamente il gol in più di occasione nel finale, ma gli errori non fanno male perché il risultato al Via del Mare non cambia più: una grande Samb esce dai playoff a testa alta dopo due pareggi.

LECCE (4-3-3) Perucchini; Lepore, Cosenza, Drudi, Ciancio; Costa Ferreira, Arrigoni, Mancosu; Pacilli (76′ Giosa), Caturano (66′ Marconi) Doumbia (88′ Torromino) A disp. Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Agostinone, Tsonev, Monaco, Maimone, Fiordilino All. Rizzo.

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Pegorin; Rapisarda (86′ Damonte), Mori, Radi, NTow; Vallocchia (79′ Bernardo), Bacinovic, Lulli; Mancuso, Sorrentino, Agodirin (64′ Di Massimo) A disp. Morelli, Di Pasquale, Di Filippo, Grillo, Sabatino, Pezzotti, Ferrara, Mattia, Aridità All. Sanderra

Ammoniti: Lepore, Marconi e Arrigoni (L), Bacinovic (S)

The following two tabs change content below.

Commenti