Cerca

Università marchigiane, solo l’UniCam aumenta gli iscritti

L’Università di Teramo segna +7,1%
Università marchigiane, solo l’UniCam aumenta gli iscritti

E’ boom per le iscrizioni all’università italiane ma non per gli atenei marchigiani. O perlomeno per tre su quattro. Secondo i dati riportati sul quotidiano La Repubblica, le nuove matricole sono state quest’anno + 12,295 portando il numero degli iscritti a 283.414.

Ma vediamo la situazione degli atenei marchigiani. L’università di Camerino (nella foto, la sede distaccata dell’UniCam sul lungomare di San Benedetto del Tronto) ha accresciuto il numero di matricole del 24% rispetto lo scorso anno.

Un exploit preceduto solo dalle università di Foggia, Piemonte Orientale e Perugia che ha incrementato  a sua volta del  42,3% gli iscritti.

Non è per così per gli altri atenei della regione. Se a Macerata c’è una diminuzione solo dello 0,4%  l’ateneo di Urbino registra un calo del 2,8% di matricole. Peggio l’università delle Marche dove la diminuzione è del 4,2% piazzando l’ateneo di Ancona (che ha pure una sede a San Benedetto)  in terzultima posizione in Italia prima di Tuscia (Viterbo) e Sannio (Benevento).

Bene anche i dati degli atenei abruzzesi. L’Aquila + 5,4%, Teramo + 7,1% e Chieti/Pescara + 13,6% . Quello di quest’anno è l’incremento più forte dal 2002.

Commenti