Cerca

Nel Piceno i salari più bassi d’Italia

Nel Piceno i salari più bassi d’Italia
image_pdfimage_print

I lavoratori del Piceno sono i meno pagati d’Italia. Questo il clamoroso verdetto emesso dall’Osservatorio Statistico dei consulenti del lavoro, in un report presentato oggi e ripreso da quasi tutti i mezzi di informazione nazionali.

In provincia di Ascoli Piceno lo stipendio medio è di 925 euro mensili. Questa colloca la provincia alla posizione n°110 preceduta da tutte le altre province italiane comprese quelle del Sud. Al primo posto si situa la provincia di Bolzano con 1476 euro mensili.

La differenza è di 550 euro, una somma notevole in un momento di crisi come quello attuale. Per trovare la prima provincia marchigiana in classifica, bisogna scendere al 39° dove si piazza Ancona con un reddito di 1.324 euro. Pesaro/Urbino è al 71° posto con 1.246 euro. Seguono Macerata al 77° posto con 1.237 euro e poi Fermo al 100° posto con 1.136 euro al mese.

Una curiosità negativa: solo Ascoli è sotto i 1.000 euro; infatti la penultima provincia in classifica è Ragusa con 1.070 euro mensili.

Commenti